Archivi tag: bio

Segregata in casa…breakfast or brunch? Pancakes!

Primo giorno completamente segregata in casa e già sono allo stadio “sto impazzendo”!

Ma se tutto questo dovesse servire a qualcosa, ben venga!

Step One! Per la prima volta in 5 anni non faccio colazione al bar…so…pancakes time! 🥞

 

INGREDIENTI PER LA PASTELLA:

  • 140 g di farina d’avena
  • qualche goccia di tic o dolcificante 0 cal
  • 1 cucchiaino di lievito naturale a base di cremor tartaro
  • latte di soia q.b.
  • 60 g di yogurt di soia al naturale senza zucchero
  • aroma alla mandorla
  • qualche goccia di limone
  • 1 pizzico di sale

 

INGREDIENTI PER LA “CREMA”:

  • yogurt di soia al naturale senza zucchero
  • mirtilli freschi
  • qualche goccia di tic se necessario

 

PROCEDIMENTO:

1) scaldate un padellino antiaderente

2) amalgamate tutti gli ingredienti per la pastella

3) versate una piccola mestolata di pastella nella padella ben calda e girate il pancake solo dopo che si saranno formate delle bollicine
4) frullate lo yogurt con i mirtilli

5) assemblate aggiungendo allo yogurt qualche mirtillo fresco

Choco-cake…. versione “raw” e versione “fit”

Rieccomi con un nuovo esperimento, sia in versione “raw” (crudista), sia “fit”!

L’amore per il crudismo, mi spinge a sperimentare ed utilizzare nuovi ingredienti…ma la mia nuova droga, il CrossFit, mi sta portando a cercare nuove combinazioni alimentari, riducendo le calorie, senza però rinunciare al mio dolcetto quotidiano!😂
Eh si, la mia nuova droga, perché quello è! Ormai non ne posso più fare a meno e sapere di dover stare lontana dal box per un mese, diventa una “tragedia”! Aiutooooo, sono diventata la persona che ho sempre criticato!!!!😱
Così, questa volta, prima di passare alla ricetta, anzi alle ricette, voglio parlarvi un pó di questa “sana dipendenza”!

Quando cominciai a fare CrossFit, ormai circa 7 mesi fa, giurai a me stessa che non sarei mai diventata una di quelle “fissate”, nonostante abbia iniziato a fare sport fin da quando avevo 3 anni, ho sempre mantenuto una sorta di “distacco”.

Ma, dopo quasi 7 mesi, mi alleno 5 o se riesco 6 giorni  settimana e quando non vado mi pare che mi manchi qualcosa…dopo così poco tempo, quasi involontariamente, mi sono resa conto che una buona parte dei miei amici sono CrossFitters ed io ne sono spudoratamente diventata dipendente!

Quando poi i miei vecchi amici hanno cominciato a prendermi in giro per questa dipendenza, ho iniziato a confrontarmi con chi, come me se non peggio di me, frequenta il box tutti i giorni… Quasi tutti abbiamo cominciato ad odiare il giorno di riposo, abbiamo accettato l’idea di avere calli sulle mani (soprattutto noi donne ed anzi sono diventati quasi un vanto perché vuol dire che stiamo lavorando per migliorarci sempre di più), abbiamo messo da parte il fatto che chi ci guarda dall’esterno ci vede come masochiste che amano sottoporsi ad allenamenti devastanti… Parlare con noi a volte è come interagire con un drogato, perché, a parte le nostre attività mondane e/o lavorative, ormai siamo tutti i giorni al box (il mio la domenica è chiuso!)! Eppure stiamo bene, ci sentiamo parte di una famiglia, ci vediamo tutti i giorni, ridiamo e ci alleniamo duramente…è tutto così meraviglioso che chi non ne fa parte non può capire!

Ma ora basta la smetto! 😅 Magari state pensando “questa è sciroccata”! 😂 Passiamo alle ricette che è meglio!!!

Continua a leggere

Cubo-coccolato soffice

“Il cioccolato è materia viva, ha il suo linguaggio interiore. Solo quando si sente oggetto di intima attenzione, e solo allora, esso cessa di ammaliar la gola e si mette a dialogare con i sensi”.
– Alexander Von Humboldt –

 
Croce e delizia della mia vita, privazioni ed abbuffate, odio ed amore… la tragica dicotomia del cioccolato!

Continua a leggere

Macadamia balls

Stasera vi propongo un asso nella manica!

Buoni, facili e straveloci da preparare, davvero di una semplicità unica!
Vi avverto però, sono una droga, uno tira l’altro e nell’arco di poche ore scompaiono!!!
Non vi do delle dosi precise, regolatevi un pó voi, tutto dipende dagli ingredienti che utilizzerete, l’importante è ottenere un’impasto abbastanza duro e malleabile.
Vi consiglio di utilizzare un buon mixer, così non scalderete gli ingredienti e non farete fatica a ridurre tutto in crema!
Potete sostituire le noci di Macadamia con altre noci, tipo cocco, nocciole, mandorle…

Continua a leggere

Ciambella di zucca al profumo di rosmarino e arancia

“El mundo es eso -reveló- un montón de gente, un mar de fueguitos.

Cada persona brilla con luz propia entre todas las demás.
No hay dos fuegos iguales. Hay fuegos grandes y fuegos chicos y fuegos de todos los colores. Hay gente de fuego sereno, que ni se entera del viento, y gente de fuego loco que llena el aire de chispas. Algunos fuegos, fuegos bobos, no alumbran ni queman; pero otros arden la vida con tanta pasión que no se puede mirarlos sin parpadear, y quien se acerca se enciende.
Il mondo è fatto così – , rivelò. – Un mucchio di gente, un mare di fuocherelli.
Ogni persona brilla di luce propria in mezzo a tutte le altre. Non esistono due fuochi uguali. Ci sono fuochi grandi e fuochi piccoli e fuochi di tutti i colori. C’è gente di fuoco sereno, che non si cura del vento, e gente di fuoco pazzo, che riempie l’aria di faville. Certi fuochi, fuochi sciocchi, non fanno lume né bruciano. Ma altri ardono la vita con tanta passione che non si può guardarli senza strizzare gli occhi; e chi si avvicina va in fiamme”.
– E. G. –

Continua a leggere

Barretta di sesamo croccanti

“Gli uomini”, disse il piccolo principe, “si imbucano nei rapidi, ma non sanno piu’ che cosa cercano. Allora si agitano, e girano intorno a se stessi…”
E soggiunse:
“Non vale la pena…”
Il pozzo che avevamo raggiunto non assomigliava ai pozzi sahariani”.
I pozzi sahariani sono dei semplici buchi scavati nella sabbia. Questo assomiglia a un pozzo di villaggio. Ma non c’era alcun villaggio intorno, e mi sembrava di sognare.
“E’ strano”, dissi al piccolo principe, “e’ tutto pronto: la carrucola, il secchio e la corda…”
Rise, tocco’ la corda, fece funzionare la carrucola. E la carrucola gemette come geme una vecchia banderuola dopo che il vento ha dormito a lungo.
“Senti”, disse il piccolo principe, “noi svegliamo questo pozzo e lui canta…”
Non volevo che facesse uno sforzo.
“Lasciami fare”, gli dissi, “e’ troppo pesante per te”.
Lentamente issai il secchio fino all’orlo del pozzo. Lo misi bene in equilibrio. Nelle mie orecchie perdurava il canto della carrucola e nell’acqua che tremava ancora, vedevo tremare il sole.
“Ho sete di questa acqua”, disse il piccolo principe, “dammi da bere…”
E capii quello che aveva cercato! Sollevai il secchio fino alle sue labbra. Bevette con gli occhi chiusi. Era dolce come una festa. Quest’acqua era ben altra cosa che un alimento. Era nata dalla marcia sotto le stelle, dal canto della carrucola, dallo sforzo delle mie braccia. Faceva bene al cuore, come un dono. Quando ero piccolo, le luci dell’albero di Natale, la musica della Messa di mezzanotte, la dolcezza dei sorrisi, facevano risplendere i doni di Natale che ricevevo.
“Da te, gli uomini”, disse il piccolo principe, “coltivano cinquemila rose nello stesso giardino…” e non trovano quello che cercano…”
“Non lo trovano”, risposi.
“E tuttavia quello che cercano potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po’ d’acqua…”
“Certo”, risposi.
E il piccolo principe soggiunse:
“Ma gli occhi sono ciechi. Bisogna cercare col cuore”. ❤

Continua a leggere

Raw Christmas biscuits

Mai come quest’anno ho scoperto che la felicità si coltiva e cresce giorno dopo giorno.

Ho imparato ad assaporare la vita e ad apprezzare ogni singolo istante.

Ho aperto le porte a tutte quelle emozioni che prima non lasciavo trapassare.

Ho iniziato a vivere appieno ogni singolo istante e a sentire quanto sia bello nutrirsi di emozioni.

Oggi non auguro un buon Natale, perché magari presuppone una fede che non tutti hanno…auguro di trovare e percorrere la strada della felicità, auguro forti emozioni e tanta passione in quello che fate…perdetevi in un abbraccio, prendete i vostri sogni e volate con loro, gioite per i risultati che ogni giorno siete in grado di raggiungere…siate leggeri come una piuma ed assaporate la vita!

biscotti, natale, crudisti, vegan, veg, vegani, raw, gluten free, senza glutine, bio, sani, golosi, cucinare, dolci, ricette, essicatore, mixer, datteri, mandorle, noci di Macadamia, vaniglia, arancia, mandarino, bio, cannella, burro di cacao, olio extravergine di cocco, cioccolato dondente crudo, farina di cocco impalpabile, golosi biscotti, natale, crudisti, vegan, veg, vegani, raw, gluten free, senza glutine, bio, sani, golosi, cucinare, dolci, ricette, essicatore, mixer, datteri, mandorle, noci di Macadamia, vaniglia, arancia, mandarino, bio, cannella, burro di cacao, olio extravergine di cocco, cioccolato dondente crudo, farina di cocco impalpabile, golosi biscotti, natale, crudisti, vegan, veg, vegani, raw, gluten free, senza glutine, bio, sani, golosi, cucinare, dolci, ricette, essicatore, mixer, datteri, mandorle, noci di Macadamia, vaniglia, arancia, mandarino, bio, cannella, burro di cacao, olio extravergine di cocco, cioccolato dondente crudo, farina di cocco impalpabile, golosi biscotti, natale, crudisti, vegan, veg, vegani, raw, gluten free, senza glutine, bio, sani, golosi, cucinare, dolci, ricette, essicatore, mixer, datteri, mandorle, noci di Macadamia, vaniglia, arancia, mandarino, bio, cannella, burro di cacao, olio extravergine di cocco, cioccolato dondente crudo, farina di cocco impalpabile, golosi biscotti, natale, crudisti, vegan, veg, vegani, raw, gluten free, senza glutine, bio, sani, golosi, cucinare, dolci, ricette, essicatore, mixer, datteri, mandorle, noci di Macadamia, vaniglia, arancia, mandarino, bio, cannella, burro di cacao, olio extravergine di cocco, cioccolato dondente crudo, farina di cocco impalpabile, golosi

Attrezzatura:

– coltelli

– essiccatore

– mixer

Numero porzioni:

– 8/10

 

Continua a leggere