Archivi tag: secondo con verdure e burgher

L’evoluzione del “senza” – Vegan Dinner 2nd time

Sentendo parlare Daniele (la mia metà, per chi non lo sapesse) mi sono resa conto di quanto sia cambiata in questi ultimi anni, senza nemmeno rendermene conto. Tutto è accaduto lentamente, in maniera spontanea, senza premeditazione. L’evoluzione del “senza”, in realtà, è cominciata da quando mia madre ha partorito, dal mio primo urlo, dallo svezzamento col latte di soia e la mia intolleranza al lattosio, dall’odio istintivo di carne, pesce e uova. Devo ammettere che, quando circa 3 anni fa ho iniziato il mio cammino del “senza” (benchè fossi già vegetariana da anni ed anni), non è sempre stato tutto facile…adoravo i formaggi all’inverosimile, stavo male, ma ostinatamente continuavo a mangiarli dando la colpa del mio malessere al primo malcapitato ingrediente. Negli ultimi anni, ho anche eliminato altri alimenti, oltre a carne/pesce/derivati animali/olio di palma: farina 00, zucchero bianco o comunque raffinato, caramelle, chewingum…fino ad arrivare al glutine ed ad una notevole riduzione dei cibi cotti. La mia può essere una scelta discutibile, per qualcuno una fissazione, per altri un’assurdità… Ma non è così, da un’iniziale scelta etica, ho iniziato a sperimentare anche quali potessero essere gli effetti del cibo sul mio corpo e sulla mia mente. Negli ultimi mesi, mi sono resa conto di avere una grande forza di volontà, ho detto addio a cose che prima erano una sorta di droga/dipendenza, ho salutato col fazzoletto che esce dal finestrino di un treno in partenza cose che pensavo avrebbero accompagnato tutta la mia vita o quasi. Alla pari, però,  ho scoperto nuovi sapori che per partito preso odiavo: ho scoperto che adoro la frutta, che non posso farne a meno, che ne sento proprio il bisogno fisico e che i sapori sedimentati nella mia mente fin dall’infanzia erano insensatamente distorti. Tutto questo per ritornare al titolo del post: l’evoluzione del “senza”, un’evoluzione che mi ha finalmente portato ad assaporare cibo genuino ed a riconoscere sapori veri e vivi. Ho ancora molta strada da percorrere, l’evoluzione è sperimentazione di un’incognita “x”, è un percorso che ha un inizio e non ha mai fine, è una crescita interiore ed esteriore…

Ma ora, dopo questo lungo monologo introspettivo, passiamo finalmente alla ricetta, anzi, alle ricette!

raw, dinner, vegan, cena, verdure, salsa, crudista, burgher, finocchi, pomodori, rapa rossa  rapa rossa, vegan dinner, essicatore, facile, vegan, essicate

crema, finocchi, formaggio di anacardi, burro di semi

 

Continua a leggere

Annunci