Archivi tag: riutilizzo alimenti

Panzanella o caponata? … Ai posteri l’ardua sentenza!

Stasera voglio condividere con voi un “ever green” post spiaggia della famiglia Di Massa!

La panzanella o, come la chiama mia madre, la caponata (che poi a Napoli la caponata è tutt’altra cosa, ma fa niente! Non ho ancora capito se ad Ischia tutti la chiamano così, oppure solo lei è la sua famiglia!)!

È un piatto povero, nato proprio per riciclare il pane avanzato e, d’estate, soprattutto con la voragine che si crea di ritorno dal mare, è il top!

Potrei dilungarmi ore a raccontare i ricordi della mia infanzia, perdendomi tra il profumo di salsedine, pomodori, origano, basilico….del pane fresco, ancora caldo…ma meglio passare alla ricetta, altrimenti rischierei di scrivere un romanzo! Chi abita al mare e, soprattutto, al sud sa cosa voglio dire… chi, poi, è originario di Ischia come me non potrà che immedesimarsi e perdersi negli stessi ricordi…

panzanella o caponata, pomodoro, pane, capperi, basilico, cipolla, tropea, estivo, tradizionale, primi piatti, riciclare cibo, pane raffermo, piatto povero, fresco, mare panzanella o caponata, pomodoro, pane, capperi, basilico, cipolla, tropea, estivo, tradizionale, primi piatti, riciclare cibo, pane raffermo, piatto povero, fresco, mare

 

Ingredienti:

– pomodori maturi

– basilico in abbondanza

– pane raffermo (per la versione gluten free, utilizzate quello che ne è privo)

– aceto di vino (facoltativo)

– cipolla rossa (io uso quella di Tropea, l’unica che mi piace!)

– sale q.b.

– pepe nero q.b.

– olio evo q.b.

– origano q.b.

– capperi sotto sale q.b.

Continua a leggere

Annunci

Bicchierini golosi

Otto giorni dal compimento dei miei 34 anni e sempre gli stessi “uccelli del malaugurio” (poveri!!!) colorano le mie giornate! Sento a mò di disco rotto, ripetermi che, ormai, devo iniziare a pensare che tutti questi dolci potrebbero farmi ingrassare… quindi, come direbbe la mia amica Serena, sono “velenata”… oltre ad essere davvero ingrassata! Così ieri sera ho impostato la sveglia all’alba, tappetino e pesetti rispolverati ed in pole position, buona volontà e grinta a vagonate! Stamattina, suona la prima sveglia (apro gli occhi e vedo un bollino più nero del catrame… li richiudo… tonf-tonf!), poi la seconda ed, infine, al terzo rintocco mi alzo, faccio colazione e vado a lavorare…

Accantoniamo fino a domattina la mia clamorosa sconfitta e pensiamo ad altro… tipo a come poter presentare a degli ospiti inattesi una torta avanzata e già mezza divorata! …Bicchierini golosi…

golosi, vegan, riciclo torta, riutilizzare cino, panna di cocco, vegan, gluten free, senza glutine  vegan, dolce vegano, torta vegana, semplice, facile, riciclo, gluten free, senza glutine, riutilizzare avanzi di torta

 

Ingredienti:

– torta avanzata (la mia era alle nocciole, arancia e zenzero)

– panna di cocco

– granella di nocciole q.b.

– gocce di cioccolato fondente q.b.

 

Continua a leggere

Barchette di insalata belga e polpettine-burger crudiste

A forza di centrifugare, mi ritrovo ad avere la casa invasa da “scarti” di frutta e verdura… ecco un’altra idea di riciclarli!

come usare gli scarti, scarti centrifuga, raw, gluten free, polpette, burger, olive nere, insalata belga, barchette  polpette raw, barchette ripiene, olive nere, pomodorini, funghi, salsa avocado, gluten free, come usare gli scarti, centrifuga

raw, scarti centrifuga, cosa fare, olive, pomodorini, funghi,  gluten free, barchette vegane, mangiare crudo, sano, fresco

 

Ingredienti per le barchette:

– 4 foglie di insalata belga

– 6 pomodorini

– 10 olive nere

– 4 funghi champignon

– crema di avocado

Continua a leggere

Tiramisù degli avanzi

Stasera volevo prorporvi un’altra  alternativa, dopo i bicchierini golosi, per riciclare gli avanzi di torte, panettoni, biscotti o, perchè no, per cogliere l’occasione di fare dei vegan savoiardi homemade: il tiramisù! Veneto o Toscano? Entrambe le regioni vantano la paternità di questo dolce,  apprezzato ormai in tutto il mondo! Una delle più conosciute vede l’invenzione del tiramiù intorno alla fine del ‘600 a Siena, per onorare il Gran Duca Cosimo III De’ Medici. Un’altra leggenda narra, invece, che sia stato ideato nella seconda metà dell’ ‘800 a Torino per sostenere il Conte di Cavour nella sua azione per unificare l’Italia. C’è, poi, chi storicizza la creazione del tiramisù verso la fine degli anni ’60 localizzandolo in un ristorante Trevigiano ideato da un certo Roberto “Loly” il quale voleva ricreare delle tipologie di dolci visti all’estero. Il nome Veneto “tiramesù” è stato poi italianizzato in “tiramisù”, per le sue capacità nutrizionali e afrodisiache. Lasciamo il tiramisù avvolto nella sua leggenda e passiamo alla ricetta!

tiramisù vegano, riciclare il panettone, cacao, dolci, torte, crema pasticcera  dolci, crema pasticcera, tiramisù, dolci, torte

Ingredienti per il tiramisù:

– avanzi di panettone (in alternativa potete usare torta, dei vegan savoiardi homemade, vegan biscotti)

– crema

– 1 confezione di panna da montare veg (100% vegetale)

– cacao amaro

– caffè

Continua a leggere