Burgers di amaranto e zucchine

L’amaranto è uno “pseudo cereale” e rappresenta una valida alternativa ai cereali. È completamente privo di glutine, è quindi un alimento adatto a chi soffre di celiachia o, per chi come me, proprio non lo digerisce! Essendo molto ricco di fibre e molto digeribile, è inoltre indicato per chi soffre di problemi intestinali ed è adatto anche per bambini piccoli ed anziani. È particolarmente ricco di proteine ed è un valido alleato per chi decide di seguire un regime alimentare cruelty free! Contiene un contenuto elevatissimo di lisina e garantisce un ottimo apporto di ferro, magnesio, calcio, fosforo, etc. Contiene, inoltre, vitamine dei gruppi B e C, alanina, acido aspartico, serina, arginina e acido glutammico. Sempre grazie alla sua digeribilità e alle sue ottime proprietà nutritive, l’amaranto viene ultimamente impiegato come “alimento d’appoggio” in diete mirate per “sopportare” delicati trattamenti nella cura di svariate patologie, tra cui il cancro. Ottimo poi in questo periodo super afoso (almeno qui a Padova!), perché raffredda la temperatura corporea! Una curiosità è che le foglie dell’amaranto sono molto più ricche di ferro dei semi e possono essere cucinate con le stesse modalità degli spinaci o di foglie simili. Per quanto riguarda, infine, la cottura, se sulla confezione non dovessero esserci indicazioni o se lo comprate sfuso, ricordatevi che solitamente i chicchi di amaranto, quando vengono bolliti, tendono ad aggregarsi sotto forma di una massa gelatinosa, che può risultare sgradita. Per evitare questo potete cucinarlo insieme ad altri cereali, nella misura del 15/20%. Va bollito per circa 30 minuti (20 se utilizzate la pentola a pressione), in un quantitativo di acqua pari a 3 volte quello dei chicchi. Il sapore è gradevole, dolciastro e ricorda un po’ la nocciola.

burgers vegetali, burgers vegani, burghers, zucchine, amaranto, zenzero, ricette vegane, ricette vegetariane, gluten free, senza glutine, ricette stagionali, verdura fresca, orto,   burgers vegetali, burgers vegani, burghers, zucchine, amaranto, zenzero, ricette vegane, ricette vegetariane, gluten free, senza glutine, ricette stagionali, verdura fresca, orto,

burgers vegetali, burgers vegani, burghers, zucchine, amaranto, zenzero, ricette vegane, ricette vegetariane, gluten free, senza glutine, ricette stagionali, verdura fresca, orto,

Ingredienti:

– 500 gr di amaranto

– 3 zucchine

– olio evo q.b.

– 1 peperoncino (facoltativo)

– foglie di menta fresca q.b.

– un pezzetto di zenzero fresco grattugiato

– 2 cucchiai di farina di lupini o 1 patata grande cotta al vapore/lessata

– sale integrale q.b.

– 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie (facoltativo, se lo utilizzate potete anche omettere il sale)

 

Procedimento:

1) cuocete l’amaranto come da istruzioni sulla confezione (sciacquatelo prima)

2) lavate le zucchine e tagliatele a listarelle con l’apposito attrezzo

3) cuocete le zucchine in olio evo e peperoncino (a chi piace, potete aggiungere anche aglio o cipolla, io non li amo…so che fanno bene, ma li evito volentieri!)

4) lasciate ben raffreddare l’amaranto (se lo fate il giorno prima e lo mettete in frigo, meglio ancora)

5) amalgamate l’amaranto alle zucchine, aggiungete la farina di lupini o la patata schiacciata

6) formate i burgers con un coppapasta munito di stantuffo

7) spennellate i burgers con olio evo

8) cuoceteli in forno ventilato a 200º o in padella con un filo d’olio evo

9) lasciateli intiepidire e serviteli con un contorno di verdure (io ho la casa inondata di zucchine dell’orto, quindi ho optato per zucchine, limone, menta, zenzero grattugiato e semi di nigella damascena e dello zenzero in agrodolce)

Annunci

3 pensieri su “Burgers di amaranto e zucchine

  1. Jo

    Ormai mi faccio tutte le tue ricette…mi hai convinto di provare pure questa versione anche se amaranto e’ forse unico cereale che non mi piace.oggi provo con la doppia bollitura e vediamo se quel retro gusto amaro Non lo sento piu. Ti faro sapere…polpettine di zucchine e mandorle ormai sono un must, pure mio figlio di meno di 3anni le divora.

    Rispondi
    1. robertaoo Autore articolo

      Ciao!!!!
      Sono contentissima che ti piacciano i miei “pasticci”!
      Fammi sapere! Se vuoi puoi sostituire l’amaranto con cous cous (trovi anche la versione senza glutine, tipo quello di riso) o altri cereali (e simili dal chicco piccolo)!

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...